La chiesa parrocchiale dell\’Ascensione in cielo della Beata Vergine Maria

La chiesa parrocchiale dell’Ascensione in cielo della Beata Vergine Maria o anche chiesa della Madonna e ‘ anch’essa protetta dalla Legge sulla protezione dei monumenti della Repubblica di Croazia. Fu eretta all’inizio del XVII secolo in onore a S.Nicola. Nel 1615 il vescovo V.Ariggoni la inauguro’ e la confraternita si impegno’ della manutenzione. Fu ampliata nel 1683 e chiamata col nome della Madonna, mentre nel 1746 fu benedetta dal vescovo K.A.Donadini di cui abbiamo testimonianza nell’iscrizione sul frontone. I paesani nel 1800 allargarono a loro spese la chiesa, aggiunsero una navata a nord, mentre un’altra navata fu costruita nel 1894.
Il campanile di concio proveniente da una fortezza francese fu eretto nel periodo tra il 1873 e il 1875 e nello stesso anno 1875 le autorita’ marittime di Trieste regalarono l’orologgio per il campanile in cambio dell’isoletta di Mulo o Biofante, dove venne costruito un faro.
La chiesa parrocchiale di Rogoznica e’ particolare per molti motivi. La cosa interessante e’ che e’ l’unico esempio di piccola cattedrale in Dalmazia che e’ piu’ larga che lunga. E’ ricca di una serie d’opere d’arte: si parla di una croce del XIV secolo , non esposta al pubblico che viene conservata in un luogo sicuro e la preziosa scultura di un pastore proveniente da un presepio artistico di lusso, che nel 1905 fu portata da Roma dal parroco d’allora , originario dei Castelli vicino Spalato, il famoso dr.Ivan Katalinić.